Eliminare nuovo virus polizia di stato

Ormai da qualche tempo mi capita di dover fare “pulizia” su computer che hanno preso il famoso virus della polizia di stato, in realtà non è un virus ma un trojan che blocca il computer e richiede un pagamento di 100 euro come multa per aver visitato siti poco raccomandabili, già da qui si capisce che è un falso, infatti per visitare siti pedoporno ecc ecc c’è l’arresto e non te la cavi con una multa (online oltretutto)  di 100 euro!!!!

La prima volta che l’ho visto si presentava come Guardia di Finanza, le prime versioni di questo virus (continuiamo a chiamarlo così anche se non lo è) erano relativamente facili da eliminare, infatti si attivavano solo quando entravi nell’utente in modalità  “normale”, mentre se entravi in modalità provvisoria riuscivi ad eliminarlo con due tool di pulizia gratuiti che conviene sempre avere come attrezzi da lavoro quali combofix e malwarebytes .

Col passare del tempo questo virus si è evoluto ed è diventato sempre più difficile da eliminare, esiste in diverse varianti e oltre a presentarsi come guardia di finanza si presenta anche come polizia di stato (il nostro caso) e purtroppo si attiva anche in modalità provvisoria, inibendoci la possibilità di lanciare i tool per la scansione anti malware…

Sul web girano tantissimi modi per risolvere il problema, in realtà molti di questi non servono perchè le varianti del virus sono così tante che non sempre si becca la soluzione corretta..

La soluzione che vi propongo invece funziona sempre, è stata testata sul campo  con windows xp, vista e anche con windows 7, ancora non ho avuto nessun pc virato con windows 8… ma arriverà anche quello.

Soluzione semplice

(questa soluzione non è sempre applicabile perchè a volte il virus riesce ad attivarsi e bloccare ovviamente tutte le attività)

  • scarichiamo l’ultima versione di Combofix e malwarebytes (i link sono qualche riga più in alto!) su una chiavetta USB
  • avviamo il pc in modalità provvisoria con il prompt dei comandi
  • facciamo partire explorer dal prompt dei comandi
  • facciamo un ripristino della configurazione di sistema  ad un punto di ripristino di qualche giorno fa
  • quando finito installiamo uno dei due tool e lo lanciamo per ripulire definitivamente il pc.

Soluzione di riserva

Windows vista e 7:

  • Inserire il DVD di Windows 7 o il Windows Vista e quindi riavviare il computer.
  • Quando viene visualizzato il seguente messaggio, premere un tasto qualsiasi:
    Premere un tasto qualsiasi per eseguire l’avvio da CD o DVD.
  • Impostare le seguenti preferenze e quindi fare clic su Avanti:
    • Lingua da installare
    • Formato ora e valuta
    • Tastiera o metodo di input
  • Fare clic su Ripristina il computer, selezionare il sistema operativo che si desidera ripristinare e quindi fare clic su Avanti.
  • Fare clic su Ripristino configurazione di sistema e quindi fare clic su Avanti.
  • Fare clic sul punto di ripristino che si desidera utilizzare e quindi fare clic su Avanti
  • quando ha finito installare combofix o malwarebytes e finire di ripulire il pc.

 

Windows XP:

  • Partire in modalità provvisoria con prompt dei comandi
  • lanciare a mano la consolle di ripristino utilizzando il comando     C:\Windows\system32\restore\rstrui.exe
  • proseguire con il ripristino configurazione di sistema e selzionare il punto di ripristino desiderato
  • installare combofix e ripulire il pc

Ecco fatto, a questo punto il vostro pc dovrebbe essere tornato funzionante e ripulito.

Share Button

Backup e ripristino della posta di Microsoft Outlook

 

Questa guida  serve a fare il backup della posta di Microsoft Outlook, ma e’ particolarmente utile nel caso che vogliate formattare e reinstallare il vostro sistema operativo oppure spostare i vostri dati su un nuovo computer.

Bisogna precisare che questa procedura permette di fare il backup delle e-mail, dei contatti delle regole e di tutti gli elementi dell’Outlook, ma non vi permette di fare il backup degli account esistenti, per questi vi consiglio di crearvi un documento word o di testo dove segnare i dati di configurazione di pop e smtp, nonche’ user e password.

Il procedimento consiste di due passaggi:

  • backup di e-mail, contatti, calendario, attivita’
  • esportazione delle regole di outlook
  • 

Backup di e-mail, contatti, calendario,attivita’

Per backuppare possiamo utilizzare due metodi diversi:

  • backup tramite importazione/esportazione guidata di outlook
  • backup tramite un semplice copia incolla
  • 

- nel primo caso basta aprire Outlook

Andare su File -> Importa ed esporta -> esporta in un file

outlook - esporta in un file

selezionare File delle cartelle personali (.pst)

outlook - file delle cartelle personali

ora per fare il backup completo selezionare Cartelle personali e spuntare includi sottocartelle

outlook - cartelle personali

specificare il percorso dove vogliamo salvare

outlook - salva file

aspettare con molta pazienza che abbia finito….

- nel secondo caso (copia incolla) basta aprire outlook

andare su strumenti -> impostazione account ->file di dati

outlook - file di dati

vedere il percorso per il file di dati predefinito, aprire il percorso, copiare il file ( di solito outlook.spt)  e conservarlo con cura…

Esportazione regole Outlook

La procedura di esportazione delle regole di outlook e’ molto semplice, bisogna aprire outlook ed andare su:

strumenti -> regole e avvisi -> cliccare sulla voce opzioni e poi esporta regole, date il nome al file da salvare e…

outlook - regole e avvisi

ecco fatto, ora avete il backup del vostro Outlook!!

Ripristino di Outlook

Ora che abbiamo i nostri file di backup potremmo aver bisogno di fare un ripristino o spostare tutto su un nuovo computer, bene!

le operazioni da seguire in questo caso sono molto piu’ veloci, dobbiamo per prima cosa installare l’Outlook sul computer e configurare gli account di posta, meglio fuori rete per non scaricare la posta:

  •  se abbiamo esportato con  la procedura guidata possiamo reimportare il file cosi’:
 
 
 

file -> importa ed esporta -> importa dati da altri programmi o file -> file delle cartelle personali .pst -> selezioniamo il file da importare
  

 

  •  se invece abbiamo copiato il file basta copiare il file outlook.pst in una cartella (per es. posta) , andare su:
strumenti -> impostazione account -> file di dati -> aggiungi
outlook - file di dati

selezionare file delle cartelle di outlook e poi il file appena copiato.
riavviare outlook ed il gioco e’ fatto.

Per quanto riguarda le regole ed avvisi invece andare su
strumenti -> regole e avvisi -> cliccare sulla voce opzioni e poi importa regole, selezionare il file delle regole.
Share Button

facebook linkedin foursquare youtube google+

© 2011 . All Rights Reserved.

STHS Group Via Zamenhof n.418 36100 Vicenza (VI) - P.Iva: 03444440246
Posizionamento sito by Primi sui Motori